CHISSÀ – Silvia Palladini

Scorgo luce azzurro-grigia laggiù
Odor di fumo, senso di vuoto allo stomaco
Lampi, tuoni senza pioggia
Non c’è ombrello che ripari dal fuoco dell’Uomo

Sento polvere nell’aria quaggiù
Porte sbarrate, labili intercapedini
Fra salvezza e oscurità poco c’è
Sguardi inquieti

Chissà, chissà
Se pioggia spegnerà
E qualcosa rinascerà

Il testo/brano, come già ricordato nelle Note Generali del sito, è protetto da licenza Creative Commons di tipo “Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 4.0 Italia License” e appartiene a Silvia Palladini.
Significa che potete scaricare, masterizzare, trasmettere, copiare, diffondere, pubblicare liberamente questo testo/brano a patto che:
1) sia sempre citata la fonte (o il nome dell’autore o un link a questo sito)
2) non sia utilizzato/a per scopi commerciali. Se intendete utilizzarlo/a per attività commerciali o che comunque producano profitto economico, dovete contattare l’autore per definire eventuale nuove licenze.
3) non venga modificato/a e/o accorciato/a. Se modificato/a, lo deve essere solo per produrre contenuti con la stessa licenza (attribuzione / non commerciale / condividi allo stesso modo).

Questa opera è protetta da marcatura temporale Infocert.